Alla parrocchia San Giuseppe di Portoferraio il Pranzo della fratellanza contro i "muri della vergogna" | elbablog.com

Alla parrocchia San Giuseppe di Portoferraio il Pranzo della fratellanza contro i “muri della vergogna”

Si è svolto presso la Mensa parrocchiale San Giuseppe a Portoferraio, il «Pranzo della fratellanza» organizzato dal Comune di Portoferraio per ricordare i 30 anni dalla caduta del Muro di Berlino. Il pranzo è in linea con tale documento che chiede anche di organizzare «iniziative per la fraternità, la libertà e la pace valorizzando le esperienze positive di economia sociale e solidale, accoglienza, fraternità presenti sul territorio». Da qui la collaborazione con la Caritas San Giuseppe e l’Istituto scolastico Foresi, che ha preparato e servito il pranzo con gli studenti dell’indirizzo alberghiero. Il Foresi ha accolto prontamente la proposta del Comune che ben si colloca nel progetto didattico «Service Learning» , un progetto che prevede proprio la collaborazione, a diversi livelli, con la Caritas parrocchiale.

«Si tratta – ha detto il preside Enzo Giorgio Fazio – di occasioni di potenziamento delle competenze trasversali, anche in funzione di orientamento professionale. Il nostro Istituto è fortemente legato al territorio, e questa attività consente di essere attenti anche alle marginalità sociali, collaborando con quanti se ne fanno carico». Al Pranzo erano presenti anche il sindaco di Portoferraio, Angelo Zini, insieme agli assessori Leo Lupi, Chiara Marotti e Nadia Mazzei, e il consigliere comunale Simone Meloni. Don Francesco Guarguaglini, vicario dell’Elba, don Domenico, parroco di San Giuseppe, e padre Sabu, parroco di Procchio, nel salutare i presenti hanno ricordato l’importanza della costruzione di ponti di fraternità, realizzando concreta accoglienza e solidarietà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *