Il nuovo depuratore di Schiopparello e lo scarico delle acque trattate nel Fosso della Madonnina

Il nuovo depuratore di Schiopparello e lo scarico delle acque trattate nel Fosso della Madonnina

«Il progetto del nuovo depuratore di Schiopparello, escluso dalla verifica di assoggettabilità alla VIA con Det. In attesa di avviare le forniture per il riutilizzo, è stato previsto che le stesse acque depurate fossero integralmente recapitabili allo scarico in un corpo idrico recettore idoneo. In conclusione ASA ha correttamente applicato le specifiche raccomandazioni fornite dagli enti con contestuale analisi tecnica di fattibilità e dei costi/benefici di ogni opzione vagliata. Si prevede quindi che in futuro, grazie proprio all’incentivazione al riuso di queste acque trattate in un quadro generale degli obiettivi di risparmio idrico e di salvaguardia delle risorse di migliore qualità da destinare agli usi potabili, le portate allo scarico nel fosso della Madonnina diminuiranno».

Alessandro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *