“MARE SICURO 2019” – il bilancio sul litorale Toscano

Lo scorso 15 settembre è giunta al termine la campagna «Mare Sicuro 2019», l’operazione della Capitaneria di Porto – Guardia costiera della Toscana, coordinata a livello regionale dalla Direzione Marittima di Livorno, che come ogni anno ha visto i militari impegnati nella vigilanza delle attività marittime e costiere per garantire la sicura fruizione e gli usi legittimi del mare. Quest’anno un’attenzione particolare è stata riservata alle zone di mare di maggior pregio naturalistico, mediante le numerose missioni delle motovedette in tutta l’area del «Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano» e, per quanto riguarda la zona di Livorno, con un occhio particolarmente vigilesull’area marina protetta delle «Secche della Meloria», si sono ottenuti importanti risultati sotto il profilo della conservazione e tutela ambientale. « Abbiamo dunque cercato di sensibilizzare l’utenza a far si che tutti quei buoni propositi che ognuno di noi in teoria si prefigge, fossero da ciascuno, concretamente, messi in atto. Abbiamo perciò operato con capillarità ed applicazione per il raggiungimento di questi obiettivi» queste le parole con cui il Direttore Marittimo della Toscana, Contrammiraglio Giuseppe Tarzia, sintetizza lo spirito di questa campagna 2019.

Molto confortanti anche gli esiti dei soccorsi effettuati, con un totale di 83 interventi che hanno consentito di salvare o assistere ben 246 persone in mare. Numeri che danno la spinta per ulteriori attività di vigilanza che proseguiranno lungo tutto il litorale toscano anche dopo la fine della campagna, in quest’ ultima parte di stagione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *