Ombrelloni, “regole per tutelare gli utenti”

Ombrelloni, “regole per tutelare gli utenti”

CAMPO NELL’ELBA

Senza entrare nel merito della gestione commerciale dei due stabilimenti balneari specifici, il sindaco di Campo nell’Elba, Davide Montauti ci ha spiegato che «il regolamento comunale delle aree destinate alla balneazione stabilisce dei criteri per la distanza tra ombrelloni che in senso longitudinale, cioè parallelamente alla battigia, è previsto in 2,30 metri mentre la distanza prevista tra una fila e l’altra di ombrelloni è di 3 metri» . «Se facciamo l’area della zona – ci ha detto il sindaco Montauti – si ha quindi una superficie di 6,90 metri che è lo spazio destinato per un ombrellone dove possono starci uno o due lettini sotto. Se si mettono più lettini del previsto sotto un ombrellone poi non c’è più spazio adeguato per circolare. Ci sono quindi regole da rispettare che prevedono delle sanzioni.

Per quanto riguarda invece i Punti Blu non ci sono queste prescrizioni con distanze stabilite ma viene loro affidata un’area da gestire con un numero massimo di ombrelloni da installare».

Alessandro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *