"Responsabili" non rassicurati dall'intervento del Sindaco sulla portualità ferajese | elbablog.com

“Responsabili” non rassicurati dall’intervento del Sindaco sulla portualità ferajese

“Responsabili” non rassicurati dall’intervento del Sindaco sulla portualità ferajese

L’Associazione «Responsabilità in comune» esprime tutte le proprie perplessità sia sull’incontro con le associazioni avvenuto in Sala Consiliare venerdì scorso, sia sulle risultanze della conferenza stampa tenuta sabato mattina dal Sindaco Angelo Zini. Minimizzare l’intervento sostenendo che è inferiore per superficie ad un campo di calcio non rende giustizia all’onestà intellettuale di Zini che ben sa che un campo di calcio in cemento attaccato all’alto fondale non è la stessa cosa che costruire un campo di calcio all’Albereto, per fare un esempio. Contradditorio, poi, là dove afferma che l’allargamento dell’alto fondale servirà per ampliare le zone pedonali «ottenendo spazi per nuovi parcheggi ». «Se vogliamo togliere le macchine dal centro storico dobbiamo trovare una valida alternativa».

Vogliamo inoltre ricordare a Zini che l’Alto fondale deve, per legge, avere una zona di almeno sei metri a mare che è zona sterile, addetta alle operazioni doganali e di polizia di frontiera e che in base a ciò la «terrazza sul mare» è fuori da qualsiasi possibilità di attuazione perché la banchina a mare sarebbe interdetta, con la nave in stazionamento, a chiunque non porti le insegne delle autorità di dogana e di frontiera, cosa che avviene già ora per il tratto che finisce alla Calata Depositi. Siamo convinti che interventi così impattanti e irreversibili dovrebbero vedere il coinvolgimento non solo degli enti, ma anche della Cittadinanza e siamo intenzionati a renderci promotori di tale coinvolgimento, vista la scarsa attenzione dimostrata dall’Amministrazione comunale e quella assolutamente inesistente dell’Autorità di Sistema che è pur sempre un ente dello Stato, cioè di tutti.

Alessandro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *