Un attacco frontale al Sindaco di Campo nell’Elba

Un attacco frontale al Sindaco di Campo nell’Elba

Sindaco Montauti Davide È esattamente passato un anno da quando abbiamo rilevato l’inadempienza per l’approvazione del conto consuntivo 2017 al Sig. Prefetto, Vice Prefetto e ci troviamo nuovamente a constatare anche per il consuntivo 2018 la stessa situazione. Sicuramente, come altre Prefetture hanno già fatto, la Prefettura di Livorno avrà sollecitato l’approvazione del conto consuntivo 2018 che doveva essere approvato dal C.C. in data 30/04/2019. Sappiamo dell’incompetenza acclarata da parte dell’amministratore che si dovrebbe occupare di questo settore delicato, ma non capiamo perché tutti gli altri accettino il rischio di vedersi coinvolti negativamente in questo gioco al massacro.

Riteniamo che alcuni soggetti della maggioranza non conoscano quanto indicato nel D.Lgs. 267/2000 e ignoranti in materia sulle conseguenze che può portare alla mancata approvazione di un bilancio in un Ente locale partecipano al Consiglio Comunale, alzando il ditino per l’approvazione e tutto, secondo alcuni è sufficiente. Lei e la sua amministrazione vi ostinate a dire che state facendo il bene dei cittadini quando la maggior parte, anche chi vi ha votato, non fa altro che lamentarsi e denunciare le inadempienze e le incongruenze. Oggi, secondo indiscrezioni, siete minoranza della maggioranza.

Sindaco, non si affretti a darci la notizia delle spiagge manutenute, perché gli operatori sono stanchi di essere presi in giro con la storiella del livellamento delle spiagge. Non basta livellare ma bisognerebbe prima pulire. C’è il patrimonio palmizio che non siete stati in grado di tutelare. Verrà detto che il punteruolo rosso non si ferma e che non è colpa dì chi amministra se un flagello del genere colpisce la flora.

Vero in parte perché il comune avrebbe avuto il sacrosanto diritto dovere di tentare qualsiasi rimedio. Non si affanni a dichiarare di voler coinvolgere le opposizioni, perché Lei non ci crede e non è credibile nel momento stesso in cui lo dice. La prossima volta , se capiterà, telefoni direttamente e non per interposte persone, perché non risponde al vero quanto da Lei dichiarato sulla stampa. L’accettazione dl partecipare è stata solo ed esclusivamente perché il rispetto nelle Istituzioni viene prima di ogni logica politica o di rappresentanza e non per fare un favore a qualcuno.

Alessandro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *